Blog

Come calcolare inclinazione e distanza dei pannelli fotovoltaici

By 8 Maggio 2019 No Comments

Posizionamento ottimale dei pannelli fotovoltaici

L’evoluzione della tecnologia unita alla diminuzione del costo dei pannelli fotovoltaici ha convinto un numero sempre crescente di utenti a investire in fonti rinnovabili trasformando la propria casa o condominio in una piccola centrale solare. Gli impianti fotovoltaici hanno raggiunto un livello di efficienza tale da rendere il sole una fonte di energia conveniente e competitiva. Per realizzare però un modulo fotovoltaico che sia efficiente e garantisca il massimo del rendimento è necessario calcolare il corretto grado di inclinazione e il giusto orientamento dei pannelli.

Forti di un’esperienza acquisita sul campo e di un know-how consolidato Agatos progetta e installa pannelli fotovoltaici che offrono ai clienti il vantaggio di produrre energia pulita, risparmiare sulle bollette e contribuire alla salvaguardia del pianeta.

Come calcolare inclinazione e distanza dei pannelli fotovoltaici

Per ottenere il massimo rendimento di un modulo fotovoltaico è necessario che l’esposizione della superficie di ciascun pannello sia al più lungo possibile perpendicolare rispetto al sole. La resa dell’impianto fotovoltaico dipende infatti oltre che dalla posizione geografica anche dall’orientamento e dall’angolo d’inclinazione con cui viene installato. L’orientamento dei pannelli fotovoltaici che può essere facilmente verificato tramite l’utilizzo di una bussola, deve essere rivolto a Sud. In questo modo si otterrà il massimo irraggiamento nelle ore centrali della giornata durante le quali maggiore è il rilascio di energia solare.
Per quanto riguarda l’inclinazione dei pannelli fotovoltaici, il discorso si fa più articolato in quanto bisogna tener conto di alcune variabili come latitudine e periodo dell’anno. Un corretto grado d’inclinazione dei pannelli fotovoltaici consente il massimo assorbimento di radiazione solare assicurando un alto rendimento energetico. Nel caso in cui l’inclinazione dei pannelli non consentisse di intercettare perpendicolarmente i raggi solari si andrebbe incontro a una significativa perdita di resa dell’impianto fotovoltaico. In considerazione del fatto che l’irraggiamento solare sulla Terra non è costante, l’inclinazione ottimale dei pannelli fotovoltaici non è un valore fisso ma cambia in base alle stagioni e alla latitudine. Per dare un’indicazione generale, si può dire che l’inclinazione ottimale dei pannelli fotovoltaici è pari alla latitudine (in Italia varia dai 30 ai 35 gradi) del luogo in cui vanno installati. Per scoprire qual è l’impianto fotovoltaico più adatto a te, usa il simulatore fotovoltaico! Scoprirai qual è l’inclinazione ideale rispetto alla tua posizione geografica.

Inclinazione pannelli fotovoltaici Nord Italia

Basta guardare un po’ in giro, lungo le principali strade o nei campi per rendersi conto che il fotovoltaico nel Nord Italia è una realtà in continua espansione. Del resto se installare un impianto fotovoltaico è un investimento conveniente in paesi come Germania e Gran Bretagna lo è ancor di più nelle regioni dell’Italia del Nord. In aree geografiche dove la quantità di radiazioni solari è minore, installare un impianto con inclinazione e orientamento dei pannelli fotovoltaici corretto sarà fondamentale per ottenere un rendimento al massimo delle potenzialità. In generale per individuare l’inclinazione ottimale di pannelli fotovoltaici basta seguire la regola secondo cui più si sale nel globo terrestre più i pannelli dovranno essere verticali, più si scende più dovranno assumere una posizione orizzontale. Per calcolare la resa dell’impianto fotovoltaico che vuoi installare, fai una simulazione con il nostro simulatore fotovoltaico. Clicca sul pulsante che trovi nel menu. Bastano pochi click per scoprire quanto risparmierai in bolletta.

In quale inclinazione installare i pannelli fotovoltaici in estate e in inverno

Nei mesi invernali quando il sole è basso all’orizzonte, per intercettare più efficacemente i raggi solari bisognerebbe aumentare l’inclinazione dei pannelli di 10/15 gradi rispetto al valore della latitudine, mentre d’estate viceversa, quando il sole è alto all’orizzonte bisognerebbe diminuirla di 10/15 gradi. Si tratta di una regola semplice che però consente di avere una buona resa durante tutto l’anno. Esistono poi dei pannelli che utilizzando sistemi di orientamento attivo denominati “inseguitori solari” si orientano automaticamente in base all’orario e al movimento del sole massimizzando la resa dell’impianto.

Chiama ora!