Blog

Risparmi energetici casa: consigli per una bolletta light

By 12 Febbraio 2019 No Comments
risparmio energetico domestico

Per ottenere un risparmio energetico in bolletta occorre adottare qualche piccolo accorgimento, come l’uso di elettrodomestici AAA o lampadine a basso consumo. Non solo, è rilevante anche la scelta degli infissi. Questi infatti devono innanzitutto essere di qualità per poter garantire che non ci sia una dispersione di calore o fresco a seconda della stagione.

L’isolamento termico è uno dei fattori che consente di ottimizzare i costi. Ad esempio, l’installazione di un impianto fotovoltaico di Agatos Energia è la soluzione chiavi in mano perfetta per risparmiare in bolletta e al contempo proteggere l’ambiente. Il prodotto, di qualità ed affidabilità, è disponibile in 5 taglie (XS*, S, M, L, XL) e consente di poter produrre energia elettrica ed integrare il fabbisogno energetico della casa in modo autonomo ed assolutamente economico.

Inoltre, se gli infissi non hanno elevati standard qualitativi si rischia di avere fastidiosissimi spiragli con conseguenti problemi di riscaldamento o raffreddamento rispettivamente durante l’inverno o l’estate. Che cosa ne comporterebbe? Se tenete acceso un condizionatore ma il calore o il fresco si disperdono nella stanza si può verificare un solo risultato: costi elevati a 0 comfort! Acquistando invece porte e finestre di prima qualità si avrà un ambiente sano (oltre che sicuro) senza alcun sbalzo termico, una soluzione per il risparmio energetico a portata di mano.

La tua casa a risparmio energetico

Circa il 12% del consumo energetico deriva dall’illuminazione domestica. Può capitare distrattamente di dimenticarsi la luce accesa in una stanza e di conseguenza scoprire poi una spiacevole sorpresa in bolletta. Per ovviare al problema si consiglia l’uso di lampadine a basso consumo (o fluorescenti) per avere la massima luminosità ma senza un dispendio oneroso.

Ai consigli per una casa a risparmio energetico si aggiunge la scelta di elettrodomestici AAA, come ad esempio frigo a+++ di ultima generazione. Questi difatti sono poco rumorosi ed hanno maggiore efficienza con un risparmio del 30% rispetto ad un frigorifero di classe energetica A (il consumo annuale è tra i 150 e i 175 kwh). Inoltre, è essenziale tenere il frigorifero lontano da fonti di calore (termosifoni o forno), sbrinarlo di tanto in tanto e aprirlo/chiuderlo velocemente per non far disperdere il fresco.

Possiamo concludere ricordando altri piccoli consigli per abbassare i costi della bolletta. Per evitare di addormentarsi con la TV (da scegliere una TV Oled o Led per avere un consumo inferiore rispetto alla tv al plasma) accesa impostate la funzione “sleep” dal vostro telecomando; per un lavaggio ottimale ma a basso consumo la lavatrice deve essere usata a temperature inferiori ai 60 gradi; la lavastoviglie sarebbe opportuno accenderla di sera; staccate dalla presa i caricabatterie di tablet o telefoni in quanto anche a riposo continuerebbero a consumare corrente.

Seguendo questi semplici consigli, con un po’ di buona volontà e tanta attenzione, si potrà facilmente ridurre il consumo energetico in casa diminuendo quindi le spese senza tuttavia rinunciare al comfort e alla funzionalità che gli apparecchi elettronici offrono.

Contattaci per ulteriori informazioni

Chiama ora!