Blog

Costo Kilowatt all’ora

By 30 Gennaio 2019 No Comments

Per comprende al meglio i costi kilowatt Enel, è importante innanzitutto comprendere cosa si intende per kilowatt ora; Il kwh,, si riferisce in particolare all’energia necessaria per fornire una potenza, per l’appunto di un kilowatt per ora: il kwh è dunque l’unità di misura per la definizione del costo dell’energia elettrica. Possiamo affermare che il costo kw Enel, per ogni ora, dipenderà dal volume dei consumi complessivi, che a loro volta definiscono diversi scaglioni di prezzo; bisognerà inoltre fare riferimento alle quote fisse, legate alla potenza impegnata. Il prezzo varierà dunque in base al mercato di appartenenza; le modalità con le quali esso viene stabilito, sono differenti in regime tutelato, rispetto a quanto avviene invece con il mercato libero. In un regime di maggior tutela, le condizioni economiche applicate al costo dei kwh, vengono regolarmente fissate, ogni trimestre dall’Autorità per l’Energia. L’ente citato, garantisce che in un arco di tempo prestabilito, il prezzo dell’energia elettrica e il prezzo kwh, rimarranno invariati. In particolare è importante precisare di come l’AEEGSI stabilisca il prezzo dell’elettricità in presenza di una tariffa monoraria (o fascia unica), ma anche il prezzo che dovrà essere applicato alla tariffa bioraria. Nel caso della definizione del prezzo in fascia bioraria, il costo kw varierà a seconda delle fasce orarie Enel F1, F2 e F3. Per quanto riguarda il mercato libero, in tal caso il costo della materia prima viene definito liberamente da ogni singolo fornitore.

Quanto costa un kwh

Il costo dell’energia elettrica in regime di maggior tutela, è determinato dalle fasce orarie enel per il costo kilowattora: la fascia F1 si riferisce alle ore diurne, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00, alle ore 22:00, giorni festivi esclusi. Le fasce orarie Enel F2 ed F3, si riferiscono invece rispettivamente alle ore intermedie e serali, e in particolare dal lunedì al venerdì, dalle ore 7:00 alle ore 8:00, e dalle ore 19:00 alle ore 23:00 e infine il sabato dalle ore 7:00 alle ore 23:00. Le fasce F2 e F3 si riferiscono anche alle ore notturne, alla domenica e alle giornate di festività nazionali. Il costo kw per ora per la fascia oraria F0 (fascia unica) è di 0,06243 Euro/Kwh; la fascia F1 (giorno) è caratterizzata da un costo di 0,06797 Euro/Kwh; da ultimo le fasce F2 ed F2 (sera e week end), hanno un costo di 0,05963 Euro/Kwh. Nel mercato libero è invece opportuno precisare che il costo della materia prima viene stabilito, come detto nel paragrafo precedente, in modo libero da ogni fornitore; ogni fornitore potrà decidere di bloccare il prezzo kilowatt ora per un periodo minimo di 12 mesi; il fornitore potrà inoltre prevedere degli speciali sconti o dei bonus, nella bolletta dell’utente. Inoltre il prezzo della materia prima potrà essere fisso, e conseguentemente non subire alcuna modifica, dovuta alle oscillazioni del mercato. Da ultimo il prezzo della materia prima potrà essere indicizzato, ovvero soggetto a delle variazioni, in base a quello che sarà l’andamento dell’indice di riferimento. Ci teniamo infine a precisare che inciderà sul costo finale della bolletta, la residenza dell’intestatario del contratto: per le abitazioni di non residenza è infatti prevista una quota fissa che non è legata ai consumi e che pertanto non verrà applicata al costo per kilowatt.

Contattaci per ulteriori informazioni

Chiama ora!