Blog

Impianto Mini Eolico: come funziona

By 29 Gennaio 2019 No Comments

Negli ultimi anni si è notevolmente diffuso il concetto di impianto minieolico, ovvero una sorta di impianto eolico domestico, realizzato con l’ausilio di diversi sistemi, ai fini di generare energia eolica. Generalmente possiamo affermare che è oggi possibile predisporre all’interno degli ambienti domestici o aziendali, due tipologie di impianti eolici: l’eolico domestico ad asse orizzontale e il minieolico domestico ad asse verticale. In entrambi gli impianti, vi è un generatore eolico che prevede una velocità minima tra i 3 e i 5 metri al secondo: si tratta pertanto di generatori che non lavorano a velocità particolarmente importanti. Detti sistemi, non possono essere sottoposti ad energie eccessive, poiché andrebbero a bloccarsi, per ragioni di sicurezza del dispositivo. L’ impianto microeolico verticale è molto utilizzato nei contesti domestici: si tratta certamente di uno dei sistemi di maggior successo commerciale, poiché è in grado di garantire una buona produzione di energia elettrica. Si tratta inoltre di un impianto in grado di resistere in modo ottimale, alle forti raffiche di vento. Negli impianti ad asse verticale, si frutta l’energia del vento e l’energia prodotta dipenderà direttamente dal movimento dell’aria, che azionerà la pala eolica e la turbina eolica. Gli impianti eolici ad asse orizzontale, presentano invece nella loro struttura, una sorta di aerogeneratore di tipo tradizionale, che per ragioni strutturali presenta notevoli somiglianze con quello che nell’immaginario comune è il classico mulino a vento. Questo tipo di generatore, richiederà una velocità minima compresa tra i 3 e i 5 metri al secondo; potrà inoltre sopportare una velocità compresa tra i 12 e i 14 metri al secondo. Un impianto eolico ad asse orizzontale presenta un numero di 3 pale, che vengono predisposte ad una distanza di 120 gradi, l’una dall’altra. Grazie a tale predisposizione, è possibile garantire il corretto bilanciamento della macchina, così da produrre energia elettrica pulita. Grazie all’azione di un impianto ad asse orizzontale è possibile generare una potenza che si aggira attorno ai 20 Kw: a differenza degli impianti microeolici ad asse verticale sopra descritti, l’energia generata non è importante.

Risparmia con l’energia del vento

Grazie all’installazione nei propri ambienti domestici di un impianto minieolico ad asse verticale, è possibile risparmiare, ottenendo un sistema di energia pulita a basso costo: il sistema ad asse verticale presenta innumerevoli vantaggi; si tratta infatti di impianti che prevedono un funzionamento costante nel tempo, che non prescinde dalla direzione del vento. Le pale eoliche verticali sono infatti in grado di attivarsi anche con l’azione di venti a velocità estremamente ridotte. I sistemi verticali sono inoltre degli impianti estremamente semplici da installare. Potrete risparmiare con delle turbine eoliche ad asse verticale, in contesti abitativi condominiali, che presentano nella loro struttura, dei terrazzi relativamente alti. Questa tipologia di impianti non necessita inoltre di sostegno: questi sistemi sono in grado di fornire le migliori prestazioni, ad una giusta altitudine. Gli impianti ad asse verticale sono in grado di raggiungere una potenza compresa tra i 400 e i 600 Watt. La capacità di produzione energetica di un impianto microeolico ad asse verticale, è assolutamente considerevole: un impianto di questo tipo è infatti in grado di generare energia, sino a raggiungere i 200 Kw.

Contattaci per ulteriori informazioni

Chiama ora!